La semaine de la presse

Logo site   Jeudi 27 mars 2008, par Jean-Jacques PELLEGRINI

- 

Quando il corpo soffre

L’anoressia nervosa è un disturbo del comportamento alimentare : la persona perde molto peso volontariamente in seguito a una decisione di restrizione di cibo. Le ragioni di queste privazioni auto-inflitte sono inconsce per le persone che ne soffrono. In questa malattia, i pazienti lottano contro la fame.

L’anoressia nervosa è un problema che tocca dall’ 1 al 2% delle donne nel Mondo. Questa malattia concerne essenzialmente le ragazze dai 12 ai 20 anni. I ragazzi sono attualmente meno toccati ( 9 anoressici su 10 sono delle ragazze ) come in Italia dove ci sono 750 000 anoressiche e 75 000 anoressici. Solamente 34% degli Italiani accettano di curarsi.

L’anoressia è una malattia incomprensibile per la gente, che pensa che sia un tipo di regime seguito dalle ragazze per assomigliare alle loro star preferite. Mentre è una cosa seria che si cura con uno psichiatra e un medico, e talvolta il ricovero in ospedale è necessario per aiutare a riprendere peso.

Lou Mery et Steven Fourgeaud

L’obesità in aumento

Ogni anno, 52 mila persone muoiono di obesità in Italia. Generalmente, i maschi sono più concernati dalla malattia : L’eccesso di peso riguarda il 42,5% dei maschi di cui il 10,5% sono toccati dalla malattia allora che il 26,6% delle donne sono in eccesso di peso e solo il 9,1% sono obesi. Ma questi dati continuano a crescere. Nel 2000, l’eccesso di peso era del 33,6% e l’obesità era del 9%, ma oggi i dati sono aumentati di circa 1% : 34,2% di eccesso di peso generale e 9,8% d’obesità. Nei bambini, il sovrappeso e l’obesità ragguingono il 34 ,1%.

Olivier et Antoine.

Gli ignoranti

Sette studenti su dieci insufficienti in almeno una materia. Il ministro afferma “un tale scacco scolastico non é ammissibile"

A Roma, le cifre sono spietate : per due milioni e sette cento mila studenti iscritti alle scuole superiori italiane, due milioni sono insufficienti in almeno una materia. Ma otto milioni sono le insufficienze complessive. Somiglianza al crack del ’29.

Le cifre vengono dal ministero. Hanno rivelato come, negli ultimi anni, il 42 per cento degli studenti veniva promosso all’anno successivo portandosi dietro almeno una debolezza formativa non recuperata : ciò spiega che negli ultimi vent’anni sono stati diplomati almeno otto milioni di studenti che sono stati scusati di qualche imperfezione.

La realtà è quasi deprimente : gli studenti italiani hanno lacune pesantissime in matematica, italiano e scienze. È come se in una classe di 24 alunni solo 7 potessero essere promossi per un indirizzo scientifico o linguistico perché gli alunni italiani raccolgono il 62,4% delle insufficienze in matematica, così che il 62,2% nelle lingue straniere.

Sinan FIDAN

« Coca » in Italia : chi consuma ?

Esiste in Italia un fenomeno in fortissima crescita : la cocaina a Torino. Ci sono tra 10 e 12 mila persone che consumano abitualmente e queste persone hanno tra 20 e 40 anni e sono dei professionisti, dei commercianti, degli studenti, degli stranieri o dei pregiudicati per reati legati al consumo . E un vero scandalo ! Quello che la gente non sa è che la cocaina diminuisce i nutrimenti regolari di glucoso e i consumatori diventano pazzi . Dopo, la polizia prende le cose in mano con dei controlli nei luoghi pubblici. Per concludere, dobbiamo fare attenzione alle sostanze illecite come la cocaina o l’eroina per vivere la « dolce vita » .